110 Lago Campo e lago d'Avola
Veduta del lago d'Avola e Campo

ITINERARIO 110

 

Lago Campo e lago d'Avolo giro dei tre passi

 

 

LAGO DI CAMPO 1943 m.

46°02'23.35"N - 10°29'50.33"E

Catasto N° 075

 

Localizzazione : Val Daone - Lago di Malga Bissina - Gruppo Adamello

Bacino Idrografico : Anonimo - Fiume Chiese

 

 

 

Lunghezza : 580 m.

 

Larghezza : 300 m.

 

Profondità : 25 m.

 

 

 

Natura Geologica : Micascisti, Calcari del werfen e cretaceo, detriti

di falda e Morena

Origine : Ampio circo

 

 

 

 

LAGO D'AVOLO 2393 m.

46°03'8.70"N - 10°29'04.28"E

Catasto N° 076

 

Localizzazione : Val Daone - Lago di Malga Bissina - Gruppo Adamello

Bacino Idrografico : Anonimo - Fiume Chiese

 

 

 

Lunghezza : 170 m.

 

Larghezza : 120 m.

 

Profondità : 8 m.

 

 

 

Natura Geologica : Micascisti

Origine : Circo

 

 

 

 

 

 

Itinerario

 

 

 

Nome : Giro dei laghi di Campo e d'Avolo

Quota altimetrica : Bassa 1830 m. - Alta 2570 m.

Lunghezza : 10.7 km.

Dislivello : Salita 800 m. - Discesa 780 m.

Partenza e arrivo : Parcheggio diga lago malga Bissina

Sentieri : 242 - 1 Alta via dell'Adamello - Tracce

Difficoltà : EEA

Tempo in movimento : 3.27 h

Tempo totale : 9.45 h

Periodo : 02/07/2017

 

MAPPE

Mappa stradario lago Campo e d'Avolo
Intinerario lago di Campo e d'Avolo
Itinerario lago Campo e d'Avolo satellitare
Lago Campo dal Satellite
Lago di Campo e d'Avolo topografico

 

COME ARRIVARE

 

78 km da Trento

 

Da Trento prendiamo la statale 45 bis per il lago di Garda e la percorriamo fino all'abitato di Sarche dove alla rotonda giriamo a destra seguendo le indicazioni per Tione di Trento. Passiamo le gallerie e poi arriviamo a Comano Terme dove continuiamo sempre per Tione di Trento, passiamo ancora delle gallerie e dopo alcuni chilometri arriviamo a Tione, qui alla rotonda giriamo a sinistra per Brescia e prendiamo la valle delle Giudicarie e continuiamo fino al paese di Lardaro dove poco dopo troviamo il bivio sulla destra per la valle di Daone , lo prendiamo e seguiamo la strada fino al paese di Praso e poi ancora avanti e arriviamo a Daone. Da qui la strada si restringe e si entra nella vcalle di Daone e la si percorre tutta passando il lago di Malga Boazzo (artificiale) e poi si arriva alla diga di Malga Bissina dove qui bisogna pagare un ticket per poter parcheggiare l'auto sopra la diga vicino alla chiesetta della Madonna della Pace. Da qui parte il nostro intinerario.

 

 

 

FOTO

 

 

Vedutadel verso la val di Fumo con il Carrè Alto
Lago Campo 1943 m.
Veduta dall'alto del lago Campo
Veduta del lago d'Avolo
Veduta dall'alto del lago di Mare
Veduta della valle di Fumo e del lago Malga Bissina
Veduta del lago di Campo

SLIDE

Panoramica del lago d'Avolo

 

Descrizione

 

 

Dal parcheggio si prende un sentiero in direzione sud fino ad arrivare a un crocevia dove noi seguiamo il sentiero 242 per il lago Campo, subito si scende un pò e poi si incomincia a salire con pendenza moderata fino ad arrivare al lago Campo a quota 1943 m. Qui la visuale si allarga e si può ammirare il paesaggio tra pascoli e rocce e cime . Continuiamo a salire e qui il sentiero si fa sentire e la pendenza aumentra, il sentiero a zig zag ci porta ad una piccola piana e in lontananza vediamo il passo di Campo, saliamo ancora e arriviamo a quota 2298 m. del passo di Campo e qui ammiriamo il monte Re di Castello e la valle che scende giù in Lombardia fino ai laghi di Arnò. Da qui parte anche il sentiero 1 dell'alta via dell'Adamello e lo prendiamo e tagliamo un costone fino ad aggirarlo e poi dietro a delle rocce troviamo una piccola via ferrata con dei scalini di ferro e una catena per assicurarsi ( per passare una paretina rocciosa ). Qui a lato troviamo la cascata dove il torrente scende dal lago ed è molto pericoloso perchè è tutto bagnato, fare attenzione e assicurarsi se si a un pò di titubanza o vertigini. Saliamo e subito dopo il sentiero ritorna tranquillo e saiamo fino ad arrivare in una conca dove troviamo il lago d'Avolo 2393 m. bellissimo specchio d'acqua con colori turchese e smeraldo. Da qui si sale a zig zag e la pendenza si fa sentire fino ad arrivare al passo d'Avola 2554 m. qui dall'altra parte lo spettacolo è assicurato e si può vedere in lontananza il Carrè Alto e il lago di Malga Bissina. da qui si continua sul sentiero 1 dell'Alta via dell'Adamello e tra sali e scendi tagliamo un costone e arriviamo al Passo di Ignaga da dove vediamo dal versante Lombardo la valle di Saviore con i suoi paesini. Da qui ora dobbiamo lasciare il sentiero numero 1 e seguiamo sulla destra i segnavia rossi bianco che scendono giù per una valletta, si scende decissamente, da qui si vede più in basso il lago Mare, si scende ancora giù fino a spostarci sulla sinistra e ad arrivare ad un promontorio dove a sinistra possiamo vedere il laghetto di Passo Ignaga bellissimo specchio d'acqua. Scendiamo e arriviamo ad una piana erbosa e da qui tagliamo verso sud est e arriviamo alla malga Ervina gestita dal Cai. Qui ora il sentiero non a numerazione ma è ben visibile tracciato bene e in una mezzora ci porta al crocevia iniziale da dove poco dopo arriviamo al parcheggio dove troviamo la nostra auto.

 

DETTAGLI

 

 

 

Mappa dettagliata e zoom dinamico https://www.komoot.com/tour/18988077

 

Altimetria Mappa 3D

Altimetria laghetti di Campo e d'Avolo

 

VIDEO

VIDEO 3D

Clicca per vedere rotazioe in 3D
Tracciato 3D lago Campo e lago d'Avolo

 

FILE GPX

Per scaricare il file gpx dei Laghi di Campo e d'Avolo

cliccare su scarica

Punti di appoggio

 

Lungo il nostro itinerario non ci sono punti di appoggio, mentre alla partenza possiamo trovare vicino alla diga un bar e difronte un Bed & Breakfast da qui è un punto d'appoggio di molte escursioni.

 

 

B&B da Silvia - Bissina

 

Bar alla Diga

 

 

 

 

Difficoltà

 

L'itinerario non è difficile dal punto della lunghezza del tracciato ma bisogna essere preparati fisicamente per il dislivello di 800 metri, l'unico punto dove si trova una difficoltà è una piccola via ferrata sotto il lago d'Avolo fare molta attenzione vicino alla ferrata c'è una cascatina e tutto intorno è bagnato e scivoloso. ( si consiglia di legarsi con attrezzatura da ferrate ).

 

Attrezzatura

 

 

Scarponi,zaino, atrezzatura da ferrata, Bastoncini da trekking, borraccia,giacca antipioggia, occhiali da sole, copricapo, piccola dispensa alimentare e un piccolo prontosoccorso, ricordarsi di avere in macchina un cambio abbigliamento, in montagna il tempo può cambiare all'improvviso.

Durata e difficoltà intinerari sono approssimativi in base alle proprie capacità fisiche

Dati scentifici raccolti da riviste e libri e dalla rete internet.