Veduta panoramica  del laghetto Valcigolera inferiore

ITINERARIO 160


Giro ai laghetti di Valcigolera




LAGHETTO DI VALCIGOLERA INFERIORE - 2245 m.

46°15'54.72"N - 11°44'51.55"E



Catasto N ° 342


Localizzazione      : S. Martino di Castrozza - Cima Valcigolera - Lagorai

Bacino Idrografico  : Anonimo - Rio Cigolera - Rio Tognola - Torrente Cismon




Lunghezza           : 51 m. 


Larghezza           : 31 m.


Profondità          : ?





Natura Geologica    : Filladi quarzifere

Origine             : Esarazione Glaciale







LAGHETTO DI VALCIGOLERA SUPERIORE - 2353 m.

46°15'47.06"N - 11°44'44.79"E



Catasto N ° 343


Localizzazione      : S. Martino di Castrozza - Cima Valcigolera - Lagorai

Bacino Idrografico  : Anonimo - Rio Cigolera - Rio Tognola - Torrente Cismo




Lunghezza           : 55 m. 


Larghezza           : 39 m.


Profondità          : Scarsa





Natura Geologica    : Filladi quarzifere

Origine             : Esarazione Glaciale

Meteo San Martino di Castrozza

www.meteotrentino.it


Itinerario 




Nome                : Giro ai laghetti di Valcigolera

Quota altimetrica   : Bassa 1610 m. - Alta 2340 m.

Lunghezza           : 9.8 km.

Dislivello          : Salita 800 m. - Discesa 790 m.

Partenza e arrivo   : Parcheggio sotto malga Ces

Sentieri            : 348 - 337 - 368 - Tracce

Difficoltà          : EE

Tempo in movimento  : 3.10 h

Tempo totale        : 6.00 h

Periodo             : 08/11/2020


MAPPE

Mappa stradario Laghetti di Valcigolera
Itinerario laghetti di Valcigolera
Itinerario satellitare laghetti di Valcigolera
Laghetto Valcigolera superiore dal Satellite
Lago ai Laghetti dal Satellite
Laghetti di Valcigolera topografico


COME ARRIVARE 


Da Trento 104 km


Da Trento prendiamo la strada Statale SS12 del Brennero in direzione Nord e la percorriamo fino ad Ora in provincia di Bolzano e da qui svoltiamo a destra seguendo le indicazioni per la val di Fiemme passando per il passo San Lugano. Si continua seguendo le indicazioni per la val di Fiemme si esce dalle gallerie e si entra nella valle di Fiemme, la si percorre tutta fino all'abitato di Predazzo dove alla piccola rotonda sel paese si gira a destra seguendo le indicazioni per il passo Rolle passando per Bellamonte e Paneveggio. Arrivati al Passo Rolle lo si passa e si scende giù fino al paese di San Martino di Castrozza. Qui dobbiamo girare a destra seguendo le indicazioni per malga Ces saliamo per la strada asfaltata fino al parcheggio sotto malga Ces, qui inizia il nostro itinerario.

FOTO



Veduta del Colbriccon alla partenza
Veduta del laghetto inferiore di Valcigolera
Veduta dall'alto del laghetto inferiore di Valcigolera
Veduta del laghetto superiore di Valcigolera
Veduta a destra del Lagorai  dal laghetto superiore di Valcigolera
Sentiero che porta a valle sullo sfondo le Pale di San Martino
Veduta panoramica del laghetto Valcigolera inferiore

SLIDE

Veduta panoramica del laghetto Valcigolera superiore


DESCRIZIONE




Dal parcheggio dove partono anche gli impianti di risalita noi tagliamo su per le piste da sci e teniamo la destra e seguiamo i segni rossi e bianchi sui cannoni della neve artificiale fino ad arrivare al bivio per i laghi di Colbriccon e noi saliamo ancora su per la pista da sci ora diventa molto ripida ci avviciniamo alle rocce della cima di colbriccon imponente ammasso di roccia porfidica. Arrivati un po prima della punta Ces usciamo dalla pista o Stradina e giriamo a destra fino ad arrivare alla sommità e da qui si scende fino ad arrivare al bivio o sentiero 337 che porta alla forcella di Ceremana, noi ora seguiamo i segnali rossi e bianchi in direzione ovest verso la forcella Valcigolera poco dopo un tratto di salita arriviamo ad una piccola piana dove troviamo il piccolo laghetto inferiore di Valcigolera, si sale ancora per un tratto per poi abbandonare il sentiero er ci dirigiamo a sinistra verso la cima di Valcigolera, ultimo sforzo e poco dopo si Sto arrivando!iva alla spianata dove troviamo il laghetto superiore di valcigolera una piccola pozza d'acqua dove però lo spettacolo è assicurato dal meraviglioso panorma vero le pale di San Martino e la catena del Lagorai. Per il ritorno scendiamo fino al bivio del sentiero 337 e qui ora lo prendiamo e scendiamo giù tra il bosco fino alla malga Valcigolera arrivati un pò prima giriam a sinistra e seguiamo le indicazioni per malga Ces fino ad arrivare alle piste da sci dove qui si sale su un cocuzzolo e si segue il sentiero del Dahu scendendo ripidamente giù a zig zag fino ad arrivare alla malga Ces qui scendiamo giù per i prati fino alla nostra auto.




DETTAGLI




Mappa dettagliata e zoom dinamico https://www.komoot.com/tour/282414758


ALTIMETRIA     


VIDEO

VIDEO 3D

Clicca per ingrandire


FILE GPX

Per scaricare il file gpx

dei laghetti di Valcigolera cliccare su scarica

MAPPA 3D

Tracciato 3D dei laghetti di Valcigolera

PUNTI DI APPOGGIO


Durante il nostro percorso alla scoperta dei laghetti di Valcigolera possiamo nel scendere a metà percorso trovare la malga Valcigolera a 1883 m. dove poter rilassarci in pieno relax dopo aver assaporato i piatti tipici del Trentino. Oppure quando siamo arrivati vicino al parcheggio c'è la Malga Ces alta bella struttura per mangiare o dormire a voi la scelta.


Malga di Valcigolera


Malga Ces

Veduta della Malga  Valcigolera 1883 m.

Malga Valcigolera 1883 m.


DIFFICOLTA'


L'itinerario a una lunghezza di 10 km non impegnativo ma bisogna essere un pò allenati fisicamente. Il tracciato è ben segnato e non comporta al cun tipo di difficoltà, fare  attenzione a trovare il secondo laghetto che è un pò fuori dal sentiero quindi orientarsi con mappa o GPS, sempre fare attenzione nella discesa dove si mettono i piedi.

ATTREZZATURA



Scarponi,zaino, Bastoncini da trekking, borraccia,giacca antipioggia, occhiali da sole, copricapo, piccola dispensa alimentare per l'acqua non ci sono problemi l'acqua non manca, e un piccolo prontosoccorso, ricordarsi di avere in macchina un cambio abbigliamento, in montagna il tempo può cambiare all'improvviso.


MB. Se ghiacciato portarsi sempre un paio di ramponcini pesano poco e sono utilissimi.

Durata e difficoltà intinerari sono approssimativi in base alle proprie capacità fisiche

Dati scentifici raccolti da riviste e libri e dalla rete internet.